Sistemi ingrandenti

Sistemi ingrandenti: meglio Galileiano o Prismatico?

By 6 Febbraio 2019 Aprile 8th, 2019 No Comments

In tema di sistemi ingrandenti, di fronte al dubbio se sia meglio un sistema Galileiano o Prismatico, come primo acquisto, la prima domanda da porsi è: “Per cosa lo utilizzerei principalmente?

Facciamo prima un po’ di chiarezza…

Sistema Galileiano

Il sistema Galileiano è un sistema molto semplice: ha una lente oculare ed una lente obiettivo. Nel caso in cui venga utilizzato da portatori di occhiali da vista, viene poi aggiunta anche una lente addizionale correttiva.

Area di messa a fuoco nel Sistema Galileiano

2,5X400 PRO
area di messa a fuoco sistema gaileiano 2,5x
3,0X400 PRO
area di messa a fuoco sistema gaileiano 3,0x
Area di campo visivo 100% nitido
Aberrazione dell’immagine periferica
Sfocatura intorno ai bordi
3,5X400 PRO
area di messa a fuoco sistema gaileiano 3,5x

Perché è meglio utilizzare Sistemi Galileiani con ingrandimento 2,5x o max 3x?

Il Sistema Galileiano mette a fuoco il centro dell’immagine, tendendo a distorcere la zona periferica (aberrazione dell’immagine nei contorni). Con ingrandimento 2,5x-3x la zona periferica distorta è poco accentuata e impercettibile dall’occhio. Questo è il motivo per il quale chi sceglie un sistema Galileiano non deve andare oltre il 3x come ingrandimento.

Se si hanno necessità di ingrandimenti superiori, allora diventa obbligatoria la scelta del sistema Prismatico.

Sistema Prismatico

Il sistema Prismatico è un sistema più complesso costituito da più lenti ed almeno un prisma “a tetto”.

Perché con ingrandimenti maggiori a 3x è meglio utilizzare i Sistemi Prismatici?

Nei sistemi Prismatici il peso e l’ingombro aumentano, ma si ottengono ingrandimenti maggiori (max 6x), una qualità ottica decisamente elevata ed una maggiore nitidezza e profondità dell’immagine.

Sistema Galileiano

sezione sistema galileiano
Lente obiettivo
Lente oculare
Lente addizionale correttiva
  • Ingrandimenti minori
  • Leggerezza sistema ottico
  • NO curva apprendimento
  • Eccellente campo visivo e profondità di campo

Sistema Prismatico

sezione sistema prismatico
Lente oculare
Lente obiettivo
Prismi
  • Ingrandimenti superiori
  • Sistema ottico più pesante
  • Assenza totale di distorsioni
  • Altissima definizione dell’immagine

Campi di applicazione dei Sistemi d’ingrandimento Galileiani e Prismatici

Spesso ci si lascia suggerire dal proprio collega esperto o da un Tutor, che sicuramente saranno in grado di dare il consiglio giusto.
Noi di Quattroti abbiamo voluto riassumere in una tabella alcuni campi di applicazione con i modelli consigliati e i rispettivi ingrandimenti suggeriti.

Questa tabella comparativa sui campi di applicazione dei sistemi ingrandenti non vuole certo essere l’unica verità, ma è il frutto della nostra esperienza sulla base di migliaia di ingranditori venduti in 35 anni di attività.

Nella chirurgia generica è consigliato un Galileiano per avere una visione ampia del campo visivo senza un ingrandimento eccessivo.

Modello consigliato: Galileiano, TTL

Ingrandimento: 2,5x-3x

Nella chirurgia mucogengivale l’ingrandimento ottimale è il 5x.

Modello consigliato: Prismatico, TTL

Ingrandimento: 4x-5x

In conservativa si richiede un maggior dettaglio e si vuole esasperare spesso la qualità e la precisione.
La zona di visione è spesso circoscritta ad un dettaglio senza esigenze di avere campi visivi ampi.

Modello consigliato: Prismatico, TTL

Ingrandimento: 4x-5x-6x

In endodonzia serve spesso avere un ingrandimento importante che possa focalizzare al meglio il particolare all’interno del canale.

Modello consigliato: Prismatico, TTL

Ingrandimento: 5x-6x

In igiene si richiede minor dettaglio, maggior campo visivo, maggior possibilità di movimento e profondità di campo, con maggior protezione agli occhi e al viso.

Modello consigliato: Galileiano, TTL

Ingrandimento: 2,5x-3x

In implantologia si richiede un ampio campo visivo per non perdere la visione d’insieme ed è utile una buona profondità di campo per tenere sempre a fuoco il campo operatorio.

Modello consigliato: Galileiano, TTL

Ingrandimento: 3x

In laboratorio si richiede un maggior campo visivo e una buona profondità di campo, per effettuare fasi di routine in laboratorio. Quando si ha necessità di un maggior ingrandimento si passa allo stereo microscopio.

Modello consigliato: Galileiano, TTL

Ingrandimento: 3x

In ortodonzia non è richiesto un grande dettaglio, ma una visione ampia dell’insieme ed un minimo ingrandimento per aiutare il lavoro.

Modello consigliato:Galileiano, TTL

Ingrandimento: 2,5x

In protesi serve un ingrandimento medio. È importante avere un buon campo visivo per non perdere la visione generale ed il parallelismo.

Modello consigliato: Prismatico, TTL

Ingrandimento: 3,5x-4x